Login

Calendario Eventi

<<  Marzo 2023  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

NUOVI SOCI Fidamar azienda specializzata nel riciclo, riparazione, gestione e vendita Pallets

Vi presentiamo una nuova azienda associata la Fidamar Srls azienda certificata attiva nella zona industriale di Macomer nel settore del riciclo, riparazione e commercio di pallets. Impresa giovane e dinamica la Fidamar srls opera in un settore strategico della filiera del riciclo e riutilizzo materiali ed è situata nella zona industriale di Tossilo a Macomer, punto strategico per la logistica a livello regionale. L’azienda è certificata “Epal” I-684 e Fitok e ha tutte le autorizzazioni necessarie per la commercializzazione, produzione e riparazione di Pallets. Visita il sito web dell'azienda e scopri tutti i servizi. 

SERVIZI AI SOCI Sportelli di informazione e assistenza per le aziende associate

In Associazione sono attivi diversi sportelli di assistenza e consulenza in materia di interesse per le aziende: Formazione, Sicurezza adempimenti obbligatori ex Dlgs 81/2008, Fisco & Finanza agevolata, Certificazioni, Privacy e GDPR, ExportControllo di gestione. Per richiedere una consulenza e fissare un appuntamento con i professionisti che collaborano con la nostra Associazione potete chiamare i numeri 0784-233311 o 0784-233314. Vi ricordiamo che gli interventi che prevedono la formazione possono essere finanziati anche dal fondo interprofessionale Fondimpresa: le aziende che aderiscono al fondo dispongono di un proprio conto da utilizzare direttamente per formare i dipendenti nei tempi e con le modalità scelte dalla stessa azienda sulla base di Piani formativi condivisi. L'adesione al Fondo Fondimpresa è facile e conveniente. Siamo a disposizione per supportati anche nella predisposizione dei piani formativi. Contatta la nostra Associazione per avere tutte le informazioni a riguardo: 0784-233311. 

INAIL Pubblicato il nuovo Avviso Bando ISI Inail 2022

Pubblicato l'Avviso ISI Inail 2022 con cui attraverso la pubblicazione di singoli Avvisi pubblici regionali/provinciali, l'Inail finanzia investimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. L'obiettivo è di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti, nonché incoraggiare le micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, all’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, migliorare il rendimento e la sostenibilità globali e, in concomitanza, conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

INVITO Il Bando ISI Inail per gli investimenti in sicurezza nelle PMI - Martedì 31 gennaio

Confindustria Sardegna Centrale è lieta di invitarvi all'evento "Il Bando ISI Inail per gli investimenti in sicurezza" che si terrà in diretta web su piattaforma Teams martedì prossimo 31 gennaio con inizio dei lavori alle ore 10:30. Sarà l'occasione per promuovere le opportunità del Bando ISI Inail per gli investimenti in sicurezza nelle aziende e presentare i risultati dell'attività di consulenza e assistenza svolta nel corso del progetto "Investire in sicurezza" realizzato dalla Confindustria Sardegna Centrale in collaborazione con la Direzione regionale dell'Inail Sardegna. Per partecipare occorre registrarsi al seguente link: PER REGISTRARTI CLICCA QUI

AL VIA IL FONDO ROTATIVO TURISMO Domande dal 1 marzo 2023

Aperti i termini per l'invio delle domande a valere sul Fondo Rotativo Turismo FRI - Tur misura promossa dal Ministero del Turismo e gestita da Invitalia. Il via alle domande è stato fissato per l’1 marzo 2023, mentre già dal 30 gennaio 2023 la piattaforma web di Invitalia sarà accessibile per scaricare la documentazione. La dotazione finanziaria è pari a 1 miliardo 380 milioni di euro per investimenti in riqualificazione energetica, ristrutturazioni, impianti e attrezzature, digitalizzazione.

Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version