OneSardinia | La rete che punta sull'esperienza per promuovere Nuoro e il centro Sardegna

Costruire un’esperienza a 360° del territorio, a partire dalla sua cultura, la sua storia, le sue peculiarità, per soddisfare le esigenze di turisti digitali sempre più esigenti, che vanno alla ricerca di esperienze, emozioni, tipicità. La rete di imprese OneSardinia nasce per potenziare l’attrattività turistica del Nuorese attraverso la valorizzazione e promozione dei suoi tratti identitari e culturali più caratteristici. Questo l'obiettivo della rete d'imprese OneSardinia presentata stamattina in Confindustria a Nuoro dal presidente Roberto Bornioli e dai dieci imprenditori che hanno deciso di collaborare per raggiungere l'obiettivo: Massimiliano Cossu  di Portale Sardegna, Vanna Fois di Ilisso Edizioni, Antonio Pilosu di Cala Ginepro Hotels,  Pierluigi Manca di Mousiké, Salvatore Piredda di Klojaf Studio, Caterina Cosseddu di Tele Sardegna, Giampietro Puggioni della Cantina Giampietro Puggioni, Egidia Carta di Montiblu, Flavio Gagliardi dell'Acquario di Cala Gonone, Gabriele Deplano di Deplano Autolinee e Turismo.

 

 

CONFERENZA STAMPA 

Presentazione del contratto di rete One Sardinia

Nuoro 29 gennaio 2018  

 

Cultura e turismo. Un binomio vincente per le imprese riunite insieme nella rete OneSardinia, il primo contratto di rete in Sardegna che raggruppa all’interno di un’unica compagine strategica dieci aziende dell’industria culturale e turistica di Nuoro, Orosei, Mamoiada, Dorgali. 

La rete d’imprese rappresenta un valore aggiunto per Nuoro e tutto il territorio, soprattutto nell’ambito della valorizzazione e promozione dell’offerta culturale e turistica,pienamente in linea con il progetto Nuoro Capitale della Cultura.

  

»»» Perché OneSardinia

Il nome scelto OneSardinia nel suo far riferimento a “una sola Sardegna” si ricollega all’obiettivo dell’alleanza imprenditoriale che è quello di costruire una proposta culturale e turistica che metta insieme e unisca la Sardegna del mare e la Sardegna delle aree interne.

 

»»» OBIETTIVO

La missione dell’aggregazione è di costruire e promuovere una nuova motivazione di viaggio offrendo prima di tutto un’esperienza a partire dalla valorizzazione del patrimonio culturale, identitario, enogastronomico, paesaggistico e le tipicità del Nuorese e delle sue aree interne.

 

 

»»» TURISMO ESPERIENZIALE

La rete OneSardinia intende proporre un’offerta innovativa di turismo esperienziale, la nuova frontiera del turismo culturale dove risultano centrali le esperienze vissute dal turista durante il viaggio, dalle degustazioni di prodotti tipici alla scoperta di luoghi e paesaggi caratteristici, alla partecipazione in prima persona ad attività legate al saper fare del territorio. Il tour operator e le strutture ricettive e di intrattenimento coinvolti avranno un ruolo centrale nel costruire itinerari alla scoperta di paesaggi ed esperienze che caratterizzano il territorio. 

 

 

»»» HANNO DETTO 

 

ROBERTO BORNIOLI, Presidente Confindustria Sardegna Centrale 

«Come Confindustria abbiamo inserito il tema delle industrie culturali tra i punti strategici del nostro Progetto per la Sardegna centrale e le zone interne presentato sin dal 2013 nel corso di un evento a Tonara – ha spiegato il presidente di Confindustria Roberto Bornioli –. Da allora abbiamo sempre attivato varie iniziative per sostenere e valorizzare un settore che risponde a una delle vocazioni di questo territorio e che nel territorio crea crescita e occupazione. In base all’ultimo rapporto Io sono Cultura della Fondazione Symbola, nel 2016 il sistema produttivo culturale della provincia di Nuoro conta 1.403 imprese attive, 2.500 occupati, 108,1 milioni di valore aggiunto. Si può fare molto molto di più e iniziative come quella di OneSardinia vanno nella direzione di valorizzare gli attrattori culturali e creare nuove occasioni d’impresa nel Nuorese e nei territori dell’interno e si inseriscono bene anche nel progetto Nuoro Capitale della cultura che potrebbe essere una grande occasione per tutto il territorio e la Sardegna».

 

  

MASSIMILIANO COSSU, Portale Sardegna | Tour operator (Nuoro)

 

«Siamo un tour operator specializzato nella destinazione Sardegna. Finalmente ci stiamo rendendo conto che l’allungamento della stagione turistica è un’esigenza ormai fondamentale per essere competitivi e su questo punto noto una certa attenzione che prima non c’era. Le nostre strutture ricettive sono costrette ad ammortizzare un investimento in 120 giorni, piuttosto che in 200 come si fa in altre destinazioni, e questo inizia a diventare una criticità, cruciale in termini di competitività. Per questo occorre puntare su nuove motivazioni di viaggio e su attrattori, come la cultura e soprattutto le esperienze culturali, che consentono di destagionalizzare e proporre un territorio anche oltre la stagione balneare. In questa ottica abbiamo aderito con tanto entusiasmo a questa iniziativa di rete che si pone l’obiettivo di creare un’offerta strutturata e coordinata di esperienze nel territorio».


 

 

VANNA FOIS, Ilisso Edizioni | Casa editrice (Nuoro)

«Ė da 32 anni che lavoriamo nel territorio per valorizzarne la cultura in tutti i suoi aspetti, dalla letteratura alla cultura materiale dei nostri artigiani. Finora è mancata forse la consapevolezza delle valenze di questo enorme patrimonio. La rete OneSardinia vuole avere lo sguardo lungo verso il futuro e investire in prospettiva in una progettualità che coinvolge diversi settori, e soprattutto le nuove generazioni. Il nostro è un progetto di rete aperto, avvierà un dialogo continuo con altri operatori che al momento non sono presenti ma che ci auguriamo possano aderire».

 

 

 

 

 

 

ANTONIO PILOSU, Cala Ginepro Hotels | Gruppo alberghiero (Nuoro)

 

«Per il nostro gruppo è un progetto importante. Siamo l’unica struttura ricettiva che al momento ha aderito all’iniziativa che riteniamo molto importante. Nella fase operativa lo seguiranno le nuove generazioni, mio figlio e gli altri nipoti di zia Michela, che cureranno la progettualità successiva».

 

 

 

 

 

CATERINA COSSEDDU, TeleSardegna | Emittente tv (Nuoro)

 

«Mettiamo al servizio della rete la nostra professionalità e la nostra esperienza nel campo della comunicazione e della promozione del progetto. Oltre a lavorare tutti compatti in questo progetto è fondamentale farlo conoscere e promuoverlo al di fuori del territorio. Noi mettiamo a disposizione i nostri sistemi e canali informativi, dal digitale terrestre allo streaming al web».

 

 

 

 

 

PIERLUIGI MANCA, Mousiké | Servizi per lo spettacolo (Nuoro)

 

«Vogliamo essere pratici e operativi sin da subito. Con il progetto OneSardinia e grazie a Confindustria siamo riusciti a trasformare in realtà tante idee di cui abbiamo discusso spesso in questi anni. Questo è soltanto il primo passo, il progetto ha tante potenzialità nel territorio e ci crediamo fortemente».

 

 

 

 

 

SALVATORE PIREDDA, Klojaf Studio | Grafica e comunicazione - Nuoro

«È un'ottima iniziativa. Ci crediamo moltissimo e siamo pronti a passare subito alla fase operativa anche - per iniziare - con piccole azioni a livello di territorio, per poi andare avanti con iniziative più ampie e globali, anche di tipo multimediale, attraverso lo sviluppo di app dedicate e progetti digitali di comunicazione coordinata».

 

 

 

 

 

 

 

 

FLAVIO GAGLIARDI, Acquario Cala Gonone | Edutainment (Dorgali)  

 

«In questi anni ci siamo resi conto, sia dalle nostre indagini interne, sia parlando con moltissimi operatori che ci circondano nel settore, che il concetto di rete è fondamentale. Nel Nuorese, ci sono moltissime realtà che possono contribuire a completare l’esperienza dei visitatori. Profilando i nostri clienti ci siamo resi conto che, in particolar modo nei cosiddetti mesi spalla quelli su cui tutti noi vogliamo puntare, c’è grossa sete di approfondire non soltanto quelle che nel nostro caso sono l’ambiente marino ma anche l’enogastronomia, anche l’archeologia, anche tutti quegli altri aspetti che la cultura del Nuorese esprime in modo incredibile. È sorprendente anche ottenere dei feedback molto positivi dai visitatori che non si aspettano che questo territorio sia dotato di un patrimonio così ricco. Una volta in più quindi stare insieme ci permette di proseguire dando un contenuto molto forte alla nostra offerta».

                                        

 

 

 

 GIAMPIETRO PUGGIONI, Cantina Giampietro Puggioni (Mamoiada) 

 

«Come azienda non ci limitiamo a promuovere i nostri prodotti ma promuoviamo l’intero territorio, con le sue peculiarità, le sue unicità. Un territorio che è molto vocato per la viticoltura e ricco di prodotti tipici e tradizioni uniche come per esempio le maschere dei Mamuthones che ci accompagnano ovunque quando andiamo a fare manifestazioni, fiere e altri eventi promozionali. Come azienda ci siamo accorti che da parte dei turisti c’è molto interesse per la cultura del territorio, per i nostri prodotti locali e il nostro paesaggio».

 

 

 

 

 

GABRIELE DEPLANO, Deplano Autolinee&Turismo | Trasporto (Nuoro) 

   

«Siamo uno dei principali punti di riferimento nel panorama turistico in Sardegna. Colleghiamo quotidianamente il centro Sardegna con il principale aeroporto della costa nord-est dell’isola garantendo coincidenze in partenza e in arrivo e durante la stazione estiva il nostro servizio si amplia ulteriormente con l’aumento delle corse giornaliere per Nuoro e la fascia costiera».

 

 

 

 

 

EGIDIA CARTA, Montiblu | Concept Store (Nuoro)

 


«Il nostro concept store accoglie turisti in tutte le stagioni, primavera, autunno, estate. I nostri clienti sono tutti desiderosi di riportare a casa un’esperienza completa. Per questo è importante che gli operatori siano presenti ed è fondamentale fare rete tra noi, in modo che quando il turista torna a casa riporti a casa un’esperienza completa, il buon cibo, la cultura, l’artigianato, i paesaggi e il nostro straordinario patrimonio ambientale. Il nostro territorio è ricco di queste risorse, la cosa più importante è riuscire a collegarli tra loro».

 

 

 

 

 

»»» Che cos'è un contratto di rete 

La rete rappresenta uno strumento giuridico – economico di cooperazione tra imprese che, attraverso la sottoscrizione di un contratto (detto appunto “contratto di rete), si impegnano reciprocamente, in attuazione di un programma comune, a collaborare in forme e ambiti attinenti alle proprie attività, scambiando informazioni e/o prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o tecnologica e/o realizzazione in comune determinate attività.

 

 

 

 

 

 

 

Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version