SANITA | Fondi Integrativi SSN. Audizione di Confindustria alla Camera

Il 9 aprile 2019 la Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati ha visto l'audizione di Confindustria sull'indagine conoscitiva in materia di fondi sanitari integrativi del Servizio Sanitario Nazionale.

Nel corso dell'audizione Confindustria ha sottolineato che potenziare la sanità integrativa - che oggi assiste più di 10 milioni di persone - non significa penalizzare la sanità pubblica, ma piuttosto rendere più efficiente la spesa sanitaria privata (circa 40 miliardi di euro).

I due sistemi, infatti, devono essere strategicamente integrati ma rispondere a logiche e regole indipendenti uno dall'altro.

E' stato, inoltre, evidenziato che ipotesi di limitazione delle prestazioni rimborsabili e di riduzione dei benefici fiscali e previdenziali avrebbero effetti negativi sia sull'adesione dei cittadini/lavoratori ai fondi, sia sul versante della sostenibilità dei fondi stessi, sia sul piano della trasparenza per lo Stato, dal momento che i fondi sanitari per erogare i rimborsi chiedono la documentazione di spesa, consentendo l'emersione del sommerso "cash".

Confindustria, infine, ha sottolineato la necessità di uno sviluppo ordinato e trasparente della sanità integrativa, anche iniziando a riflettere sull'architettura di un sistema di vigilanza che assicuri efficienza, certezza della gestione economica-finanziaria e tutela degli iscritti.

Inoltre, di seguito alleghiamo il testo trasmesso al Senato del cosiddetto Sunshine Act "Disposizioni in materia di trasparenza dei rapporti tra le imprese produttrici, i soggetti che operano nel settore della salute e le organizzazioni sanitarie", approvato lo scorso 4 aprile 2019 dalla Camera dei Deputati e trasmesso al Senato della Repubblica per l'avvio dell'iter.

 

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: Francesca Puddu - Comunicazione Associativa
Telefono: 0784 233311
Fax: 0784 233301
E-mail: f.puddu@assindnu.it

Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version