Contributi ad aggregazioni di imprese per progetti d'internazionalizzazione in occasione d'EXPO Milano 2015

L’Assessorato Regionale del Turismo nell’ambito dell’Esposizione Universale di Milano 2015 (Expo 2015) dal tema guida “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” si prefigge di diffondere e far conoscere, con specifico riferimento alla Sardegna, il patrimonio della tradizione valorizzato con la creatività e l’innovazione della cultura artigiana, le eccellenze del comparto turistico sviluppate nell’ottica della sostenibilità ambientale e, per quanto riguarda il settore agroalimentare, la qualità dei prodotti tipici ai quali si lega il tema della longevità e della qualità della vita.

L’Assessorato ha, per tale misura,  stanziato risorse finanziarie pari ad euro 500.000,00.

Gli aiuti sono concessi ai sensi del regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 sotto forma di aiuti “de minimis” oppure del regolamento (UE) n. 651/2014.

 

Soggetti beneficiari: imprese in forma aggregata                                                                                                                 

Sono ammesse alle  agevolazioni le imprese costituite in forma aggregata con:

- sede operativa in Sardegna;

- iscritte al Registro Imprese della C.C.I.A.A. di competenza territoriale;

- per le sole imprese artigiane, essere iscritte all’Albo delle imprese artigiane territorialmente competenti;

- siano attive e non siano sottoposte a procedure di liquidazione, fallimento, concordato

preventivo, amministrazione controllata

- siano in regola con la normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro di cui al D.Lgs 81/2008

e successive modificazioni e integrazioni;

- siano in regola ai fini del rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC);

- non abbiano ricevuto sulla stessa iniziativa altri contributi pubblici per le spese oggetto

dell’agevolazione;

- non siano in una situazione di difficoltà;

- non abbiano un procedimento di recupero pendente per aiuti dichiarati incompatibili.

 

Caratteristiche che devono possedere le aggregazioni e le imprese che le compongono:

1. Le imprese devono presentare un unico progetto che razionalizza i costi, lo scambio e la condivisione di conoscenze, da cui emerge un approccio integrato ai mercati esteri.

2. Le forme di aggregazione ammesse sono:

-          associazioni temporanee (A.T.I.) di un minimo di cinque imprese, aventi sede legale ed operativa in Sardegna, di cui almeno l’80% iscritte all’Albo delle imprese artigiane;

-          contratti di rete costituiti, ai sensi della L. 33 del 9 aprile 2009 e successive modifiche ed integrazioni, da un minimo di cinque imprese aventi sede legale ed operativa in Sardegna di cui almeno l’80% iscritte all’Albo delle Imprese Artigiane;

-          società consortili e consorzi. La società consortile o il consorzio deve indicare il raggruppamento delle imprese rappresentate che deve essere costituito da un minimo di cinque imprese aventi sede legale ed operativa in Sardegna di cui almeno l’80% iscritte all’Albo delle Imprese Artigiane.

L’80% delle imprese artigiane deve essere garantita sia in relazione al numero delle imprese partecipanti all’aggregazione sia in relazione alla percentuale di partecipazione di ciascuna impresa all’aggregazione stessa.

Le  A.T.I. ed i  contratti di rete non ancora costituiti: possono presentare domanda assumendo l’impegno a costituirsi entro trenta giorni dal ricevimento del provvedimento di concessione, pena la revoca della concessione.

Ciascuna aggregazione puo’ presentare una sola domanda di accesso in forma singola o associata.

 

Spese ammissibili                                                                                                      

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto di servizi di consulenza e/o servizi necessari per l’effettiva partecipazione al’EXPO 2015 e/o eventi collaterali rispetto ad un programma finalizzato a potenziare la capacità di internazionalizzazione delle PMI proponenti.

In particolare le spese possono riguardare:

Servizi di consulenza e supporto consulenziale finalizzati   all’internazionalizzazione (nella misura massima del 25%   dell’ammontare delle spese ammissibili).

- oneri responsabile progetto (project manager) per assistenza creazione rete ed elaborazione progetto (max. € 10.000,00);

- ricerca di fornitori, partner, agenti e distributori esteri;

- ricerche di mercato e altri studi dei mercati esteri direttamente riconducibili alle attività aziendali in corso o in preparazione e relativo consolidamento di rapporti;

- coordinamento, affiancamento e supporto, strettamente riconducibili a programmi di promozione e internazionalizzazione di impresa;

- studi e progettazioni di azioni di promo - commercializzazione e campagne pubblicitarie per l’estero (max. € 20.000,00).

Partecipazione diretta a Expo Milano 2015 e ad altre iniziative nei paesi esteri individuati in autonomia dal raggruppamento di imprese sulla base del progetto presentato

- affitto spazi espositivi, compresi eventuali costi di iscrizione, oneri e diritti fissi obbligatori in base al regolamento della manifestazione, allestimento dell’area espositiva e acquisizione dei relativi servizi funzionali (noleggio attrezzature, dotazioni tecniche ed elettroniche, energia elettrica, acqua ecc.) (max. € 50.000,00);

- realizzazione sito web, predisposizione e divulgazione materiale pubblicitario e realizzazione attività promozionali (max. € 25.000,00);

- acquisizione di servizi finalizzati all’organizzazione di esposizioni, degustazioni, dimostrazioni, incontri B2B (business to business – transazioni commerciali tra imprese) e B2C (business to consumer – transazioni dirette al consumatore) (max. € 20.000,00);

- traduzione ed interpretariato (max. € 10.000,00);

- organizzazione di incontri con buyer e clienti, convegni o altri eventi in loco e iniziative di comunicazione/promozione, personale deputato all’assistenza in occasione degli eventi programmati (max. € 20.000,00);

- rimborsi spese (vitto, alloggio, trasferimenti) nella misura massima del 10% dell’importo ammissibile dell’agevolazione.

 

Spese NON ammissibili                                                                                             

Sono le spese per:

-          formazione del personale;

-          imposte, tasse, interessi passivi, spese notarili escluse quelle necessarie per la costituzione dell’ATI o del contratto di rete per cui sono chieste le agevolazioni, ed oneri accessori;

-          progetti realizzati mediante commesse interne o oggetto di auto fatturazione;

-           servizi per i quali si è già usufruito, a qualsiasi altro titolo, di altra agevolazione pubblica (es.: servizi resi dalle Associazioni di categoria beneficiarie della Legge Regionale 19/86).

 

Entità del contributo                                                                                                  

Il contributo massimo per ogni singola iniziativa, è pari a 75 % delle spese ammissibili. Il contributo non può essere superiore,ad aggregazione,  ad euro 100.000,00.

Procedura di assegnazione                                                                                      

La concessione delle agevolazioni avviene sulla base di una procedura valutativa  “a sportello” effettuata sulla proposta progettuale secondo i parametri indicati nell’Avviso, quali a titolo esemplificativo: qualità della proposta e coerenza con i temi caratterizzanti la partecipazione della Regione Sardegna a Expo Milano 2015, collegamento a eventi e/o iniziative promosse dalla Regione, dagli Enti Locali, dalle Camere di Commercio, Associazioni di Categoria, Innovatività della proposta,  coerenza della proposta con la strategia di internazionalizzazione dell’aggregazione e conseguente apertura verso i mercati esteri, focalizzazione degli eventi su un solo paese estero, presenza di attività o relazioni organizzative e commerciali estere e previsione di ampliamento e consolidamento della posizione nei mercati, congruità e coerenza della spesa, chiarezza della proposta, possesso requisiti dei fornitori.

Il punteggio minimo che deve raggiungere il progetto per essere ammesso è non inferiore a 40 punti.

 

Termini e modalità di presentazione dell'istanza

La domanda deve essere redatta sulla base della documentazione indicata nell’Avviso. La domanda firmata digitalmente deve essere inviata tramite Pec all’Assessorato al Turismo: turismo@pec.regione.sardegna.it

A seguito dell’invio tramite PEC, la domanda stampata e sottoscritta in originale deve essere trasmessa, entro e non oltre 5 giorni dall’invio tramite PEC, completa degli Allegati, unitamente ad un CD-ROM contenente tutti i file corrispondenti, a mezzo raccomandata A/R oppure tramite corriere espresso A/R al seguente indirizzo: Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, Servizio Sostegno alle imprese, viale Trieste 105, 09123 CAGLIARI.

Sul plico chiuso e nell’oggetto della PEC, deve essere apposta la seguente dicitura “Domanda di agevolazione sull’Avviso Expo 2015 – TAC - Sostegno imprese”.

Alla domanda in formato cartaceo devono essere allegati i seguenti documenti:

Allegato n. 1: copia dell’atto costitutivo e dello statuto

Allegato n. 2: progetto dettagliato dell’intervento

Allegato n. 3: copia fotostatica del documento d’identità, in corso di validità, del sottoscrittore della domanda e dei rappresentanti legali di tutte le imprese coinvolte nel progetto

Allegato n. 4: Dichiarazione di insussistenza di situazione d’incompatibilità

Allegato n. 5: Dichiarazione de minimis, sulla base del vigente Regolamento (UE) n. 1407/2013, per ciascuna impresa partecipante all’aggregazione d’imprese richiedente l’agevolazione

Allegato n.6: Documentazione atta a comprovare la capacità di apporto di capitale

Allegato n. 7: Curriculum/curricula del/dei fornitore/i dei servizi per la tipologia di spesa “servizi di consulenza

Allegato n. 8: Preventivi di spesa, bozze di contratto e/o lettere di incarico relativamente alle tipologie di spesa

La domanda potrà essere presentata dal 4 giugno 2015, fino all’esaurimento delle risorse disponibili e comunque non oltre il 30 agosto 2015

Per tutte le informazioni di dettaglio, anche legate ai criteri di valutazione della domanda di accesso alle agevolazioni si rinvia al Bando e all’apposita  modulistica.

 

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: Rossana Basolu
Telefono: 0784 233325
Fax: 0784 233301
E-mail: r.basolu@assindnu.it
Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (AVVISO PUBBLICO.pdf)AVVISO PUBBLICO.pdf556 kB
Scarica questo file (0389 - 11.05.2015 - Expo 2015 Avviso Pubblico ALLEGATO A Domanda di agevolazione.pdf)Allegato A495 kB
Scarica questo file (0389 - 11.05.2015 - Expo 2015 Avviso Pubblico ALLEGATO B Dichiarazione di insussistenza di situazione d-Æincompatibilit+á.pdf)Allegato B269 kB
Scarica questo file (0389 - 11.05.2015 - Expo 2015 Avviso Pubblico ALLEGATO C Dichiarazione sostitutiva per la concessione di aiuti «de minimis»,.pdf)Allegato C199 kB
Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version