APPALTI: Ddl concernente Ulteriori modifiche alla legge regionale 13 marzo 2018 n. 8

Con la L.R. 13.3.2018, n. 8, sono state approvate le “Nuove norme in materia di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture”

A seguito di alcune osservazioni presentate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, era stato convenuto con il Governo il superamento di gran parte delle eccezioni tramite l'approvazione di apposite norme modificative del testo originario. Era stato introdotto nell'art. 4 della L.R. n. 8/2018 la locuzione “ove possibile”, non presente nel testo originariamente convenuto con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e licenziato dalla competente Commissione consiliare.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ritenendo che tale inciso introduca nella legge un principio di discrezionalità nell'applicazione del principio di rotazione che si pone in contrasto con le norme statali ha proposto ricorso alla Corte Costituzionale per l'annullamento dell'art. 4 della legge regionale n. 41/2018. Al fine di eliminare ogni margine di discrezionalità applicativa e superare l'ulteriore ricorso alla Corte Costituzionale, presentato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, l'Assessore dei Lavori Pubblici riferisce che si è ritenuto opportuno predisporre il disegno di legge, composto da un articolo.

Allegati a disposizione Deliberazione N. 6/54 DEL 5.02.2019, relazione illustrativa e testo del ddl.

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: Rosanna Deriu
Telefono: 0784 233318
Fax: 0784 233301
E-mail: r.deriu@assindnu.it

Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version