Centro Studi Confindustria: scenario peggiorato, nessuna chance di ripresa entro il 2012

«Lo scenario globale è ulteriormente peggiorato. E in Italia la diminuzione del Pil proseguirà. Con la chiusura del secondo trimestre con tutti gli indici negativi si sono annullate leprobabilità di rilancio nella seconda metà dell'anno»: è quanto si legge nella "Congiuntura flash" del Centro studi Confindustria. Secondo Viale dell'Astronomia «c'è qualche timido segnale di rallentamento della flessione a partire dall'estate inoltrata. Ma quasi tutto ora dipende dall'evoluzione del quadro in Eurolandia, che sempre più appare intrappolata in una spirale depressiva, a causa non tanto di aggiustamenti ineluttabili (sgonfiamento delle bolle immobiliari, riduzione della leva delle banche, più parsimonia delle famiglie) quanto dell'incertezza e dei danni che la gestione europea della crisi provoca, tra l'altro con politiche di risanamento troppo restrittive».

La recessione si allarga dall'Eurozona al resto del mondo. Partita dalla periferia, la contrazione dell'attività economica «ha ormai coinvolto le economie core». La Bce, osservano gli economisti di Viale dell'Astronomia, «agisce in misura limitata sia con gli strumenti ordinari (tassi) sia con quelli straordinari (acquisto diretto di titoli di Stato), per vincoli politico-culturali più che istituzionali». Dall'Eurozona le onde recessive «si allargano al resto del mondo, che di per sé non gode di ottima salute».

Tornando all'Europa, «il ribasso del cambio dell'euro aiuta la competitività rispetto ai concorrenti che hanno monete agganciate al dollaro, ma ha origine maligna nell'estrema debolezza dell'Eurozona». I prezzi delle materie prime «restano elevati, sostenuti dalla richiesta degli emergenti, e comprimono i margini delle imprese».

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: Massimo Mereu - Comunicazione Associativa
Telefono: 0784 233311
Fax: 0784 233301
E-mail: m.mereu@assindnu.it

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (congiuntura-flash-confindustria-luglio 2012.pdf)congiuntura-flash-confindustria-luglio 2012.pdf730 kB
Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version