Area Lavoro e Relazioni Sindacali. Attività fornite ai soci

Vi ricordiamo che all'interno dell'Associazione è attiva l’Area lavoro e relazioni sindacali.

I nostri uffici forniscono alle aziende associate attività di rappresentanza, consulenza, assistenza, e informazione in materia sindacale, previdenziale e nella gestione del rapporto con i dipendenti. 

In particolare, i temi trattati sono i seguenti:

RAPPORTO DI LAVORO DIPENDENTE
• Informazione, illustrazione e interpretazione delle normative di legge sul lavoro subordinato;
• Instaurazione, svolgimento, cessazione del rapporto di lavoro;
• Procedimenti disciplinari;
• Contratti a tempo determinato - di inserimento / apprendistato - tempo parziale;
• Collocamento mirato disabili;
• Somministrazione di lavoro;

CONTRATTAZIONE E ASSISTENZA SINDACALE
• Informazione, illustrazione, interpretazione e gestione dei contratti collettivi, compreso il CCNL dei dirigenti;
• Assistenza nella contrattazione collettiva aziendale;
• Analisi delle esigenze aziendali di riorganizzazione, ristrutturazione o delle situazioni di difficoltà momentanea di mercato o di crisi, con individuazione degli strumenti più idonei per la gestione delle problematiche occupazionali, predisponendo gli atti per il ricorso alla Cassa integrazione Guadagni Ordinaria, Straordinaria, Contratti di Solidarietà, Procedure di Mobilità;
• Gestione delle procedure di trasferimento d’azienda e cessazione di attività;
• Trattazione controversie individuali di lavoro in sede sindacale e in Commissione di Conciliazione;

Vi segnaliamo il recente Decreto dignità (convertito in legge e dunque pienamente operativo), che ha inserito novità molto importanti sia in tema di contratti a tempo determinato, sia con riguardo agli indennizzi previsti a favore del lavoratore nel caso di licenziamento dichiarato illegittimo.

In particolare, in merito ai contratti a tempo determinato, l’accavallarsi, in poco tempo, di legislazioni diverse può creare confusione sul regime applicabile ed errori di interpretazione con conseguenze pesanti per l’impresa.

In merito invece al licenziamento per giusta o per giustificato motivo soggettivo o oggettivo, i maggiori costi previsti a carico del datore di lavoro in caso di illegittimità dichiarata dal giudice, suggeriscono di valutare ex ante, con scrupolo e attenzione, i motivi sostanziali e formali della cessazione del rapporto. Su queste tematiche potete trovare alcune prime circolari interpretative nella Sezione Circolari nel sito istituzionale dell'Associazione al seguente indirizzo: www.assindnu.it/tutte-le-circolari.html

In caso di dubbi o altre necessità non esitate a contattare i nostri Uffici al fine di individuare le soluzioni migliori.

 

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: Francesca Puddu - Comunicazione Associativa
Telefono: 0784 233311
Fax: 0784 233301
E-mail: f.puddu@assindnu.it

Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version