DL Sostegni bis | Interventi a sostegni delle attività culturali e turistiche

Il DL Sostegni bis prevede un complessivo potenziamento degli interventi per sostenere il settore della cultura, tra i quali:

  • incremento di 20 milioni per il 2021 del fondo destinato al ristoro delle perdite derivanti dall'annullamento, dal rinvio o dal ridimensionamento, in seguito all'emergenzaepidemiologica da Covid-19, di spettacoli e mostre;
  • incremento di 20 milioni per il 2021 del fondo destinato ad assicurare il funzionamento dei musei e dei luoghi della cultura statali. In proposito, come più volte sollecitato anche da parte del Sistema associativo, andrebbe chiarito se questi fondi possano essere utilizzati per i gravi danni subiti dai gestori museali, per i quali peraltro non si è ancora individuata una fonte strutturale di sostegno, pur avendo il Ministero della Cultura dichiarato di voler attivare un tavolo per la risoluzione dei singoli casi;
  • incremento di 70 milioni per il 2021 delle risorse destinate al cd. bonus cultura per i diciottenni.

ll DL introduce anche misure a sostegno della filiera della stampa e degli investimenti pubblicitari.

In particolare, viene previsto un credito d’imposta (utilizzabile esclusivamente in compensazione) fino al 30% della spesa sostenuta nell’anno 2020 per la distribuzione delle testate edite, includendo la spesa per il trasporto dai poli di stampa ai punti vendita. Il credito d’imposta è concesso entro il limite di 60 milioni di euro per l'anno 2021, che costituisce tetto di spesa, previa istanza diretta al Dipartimento per l'informazione e l'editoria della Presidenza del Consiglio dei ministri. Si considerano ammissibili le spese di distribuzione e trasporto sostenute, che devono risultare da apposita attestazione. La definizione delle modalità attuative è demandata ad un DPCM, da emanare di concerto con il MEF, entro 45 giorni dalla conversione in legge del decreto. Ricordiamo che la disposizione è subordinata all’autorizzazione della Commissione europea.

 

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: Francesca Puddu - Comunicazione Associativa
Telefono: 0784 233311
Fax: 0784 233301
E-mail: f.puddu@assindnu.it

Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version