INCENTIVI - RETE EEN Contributi UE a fondo perduto per il settore culturale e creativo

In collaborazione con la Rete EEN ELSE

 

Contributi UE a fondo perduto per il settore culturale e creativo

SCADE: 27 NOVEMBRE 2019

 

Il 27 novembre 2019 scadrà uno degli ultimi bandi per progetti di cooperazione transnazionali nel settore culturale e creativo.

L'avviso del programma comunitario “Europa Creativa” a disposizione fino a 200.000 mila euro a fondo perduto per i progetti di cooperazione “piccoli” e fino a 2.000.000 milioni di euro per i progetti di cooperazione “grandi”.

 

 

> OBIETTIVO

L’obiettivo è di rendere più competitivo il settore culturale europeo e allargarne la platea di fruitori.

La call sostiene la creazione di due tipi di cooperazioni transnazionali: quelle piccole che comprendono un minimo di tre partecipanti e quelle grandi che comprendono un minimo di cinque partecipanti.

La call esclude i progetti riguardanti i prodotti audiovisivi, che però possono essere inclusi nel caso non si trattino di attività principali.

Il programma Europa Creativa ha due obiettivi generali:

  • salvaguardare, sviluppare e promuovere la diversità culturale e linguistica e il patrimonio culturale europeo;
  • rafforzare la competitività dei settori culturali e creativi europei.

 

Cosa prevede la call

Gli obbiettivi dei progetti di cooperazione transnazionale sono quelli di sostenere la capacità dei settori culturali e creativi europei di operare a livello transnazionale e internazionale, promuovere la circolazione di opere culturali e creative e la mobilità di attori culturali e creativi, in particolare di artisti, a livello transnazionale.

Inoltre, mira a migliorare l'accesso alle opere culturali e creative europee e ad estenderne la portata a un pubblico nuovo e più vasto, contribuendo all'innovazione e alla creatività nel campo della cultura.

Al fine di raggiungere questi obiettivi, le azioni da mettere in atto nel progetto riguarderanno le seguenti priorità:
A) mobilità transnazionale di artisti e professionisti al fine di consentire loro di cooperare a livello internazionale e di internazionalizzare le loro carriere;
B) sviluppo del pubblico: rafforzare lo sviluppo del pubblico e migliorare l'accesso alle opere culturali e creative europee con particolare ai gruppi sottorappresentati;
C) costruzione di capacità: migliorare la capacità sviluppando nuove competenze per i professionisti della cultura e promuovendo approcci innovativi alla creazione, modelli nuovi e innovativi di entrate, gestione e marketing per i settori culturali, in particolare per quanto riguarda il digitale;
D) dialogo interculturale e integrazione sociale di migranti e rifugiati promuovendo valori condivisi dell'UE e la comprensione reciproca e il rispetto per altre culture;
E) come eredità dell'Anno europeo del patrimonio culturale 2018, sensibilizzare alla storia e ai valori comuni e rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo.

Nel progetto bisognerà sviluppare dettagliatamente una o più di queste priorità.

 

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: SPORTELLO EEN ELSE
Telefono: 0784 233311
Fax: 0784 233301
E-mail: info@assindnu.it

 

Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version