Bando per internazionalizzazione delle PMI

Vi segnaliamo una nuova iniziativa finalizzata al supporto delle imprese coinvolte nei processi di internazionalizzazione. Con la Determinazione del 10 ottobre 2012 n. 16952, infatti, la Regione Sardegna ha approvato il bando per la concessione di contributi a fondo perduto – per un importo complessivo pari a 1.500.000 euro – destinati a micro, piccole e medie imprese con sede operativa in Sardegna che intraprendano percorsi per sviluppare o consolidare la propria presenza sui mercati esteri, in settori strategici per il sistema produttivo regionale, quali il comparto estrattivo e manifatturiero, delle costruzioni e dei servizi logistici finalizzati alla distribuzione, della produzione di software e della ricerca scientifica.

Le agevolazioni sono dirette a sostenere due percorsi alternativi di intervento:

• il percorso di penetrazione sui mercati esteri attraverso la realizzazione di piani di export da parte di aziende definite "non esportatrici abituali";

• il percorso di consolidamento sui mercati esteri diretto alle imprese, definite "esportatrici abituali", già presenti con i propri prodotti sul mercato straniero.

Al fine di garantire l'efficacia del processo di internazionalizzazione in ambito regionale e nazionale, il bando preclude l'accesso all'agevolazione qualora il programma includa interventi di delocalizzazione, ossia operazioni di dismissione totale o parziale di attività produttive e depotenziamento della capacità produttiva delle sedi localizzate sia in Sardegna sia sul territorio dello Stato.

L'importo complessivo massimo degli aiuti concessi a una medesima impresa non può superare i 200.000 euro.

Le tipologie di spesa ammissibili nell'ambito del contributo possono essere raggruppate in tre macro-categorie:

• servizi di consulenza di alta specializzazione, quali ad esempio, consulenza legale – nel campo della contrattualistica internazionale e del diritto societario – consulenza fiscale e organizzativa, supporto nella realizzazione di studi di fattibilità per lo sviluppo di reti distributive;

• partecipazione a missioni economiche all'estero per la ricerca di partner, fornitori, agenti e distributori e la definizione di incontri d'affari;

• partecipazioni a fiere internazionali all'estero e costi connessi all'affitto di spazi espositivi, convegni, iniziative di comunicazione e promozione.

Le richieste di finanziamento del processo di internazionalizzazione possono essere inviate a decorrere dal 25 ottobre 2012 e fino al 28 giugno 2013, e comunque fino all'esaurimento delle risorse disponibili.

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: Francesca Puddu - Comunicazione Associativa
Telefono: 0784 233311
Fax: 0784 233301
E-mail: f.puddu@assindnu.it

Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version