Regolarizzazione lavoratori stranieri entro il 15 ottobre 2012

I datori di lavoro che impiegano stranieri irregolari hanno un mese di tempo - dal 15 settembre al 15 ottobre 2012 - per far emergere i propri dipendenti, prima che scatti il giro di vite deciso dal Governo con il decreto legislativo n.109/2012 varato per allineare la legislazione italiana a quella europea.

La dichiarazione di emersione interessa i lavoratori extracomunitari presenti in Italia dal 31 dicembre 2011 e occupati irregolarmente almeno dall'inizio di maggio 2012 e può essere presentata esclusivamente per via telematica attraverso il sito del Ministero dell'Interno dalle ore 8 del 15 settembre al 15 ottobre 2012.

Dal 7 settembre è già possibile pagare il contributo forfettario di 1.000 euro previsto per ciascun lavoratore. Il contributo va versato attraverso il modello F24 utilizzando i codici tributo dell'Agenzia delle Entrate (disponibili in allegato). Si avvisa inoltre che in caso di irricevibilità, archiviazione o rigetto della dichiarazione di emersione, il contributo forfettario non sarà restituito.

Per accedere alla procedura di emersione il reddito del datore di lavoro non deve essere inferiore a 30.000 euro annui. La verifica di congruità del reddito e delle condizioni contrattuali applicate viene effettuata dalla Direzione Territoriale del Lavoro.

Non sarà necessario concentrare la presentazione delle domande nella fase iniziale della procedura, in quanto non sono state fissate quote massime di ammissione.

Lo Sportello unico per l'Immigrazione (Sui) riceverà le domande dal sistema informatico del Ministero dell'Interno nel rispetto dell'ordine cronologico di ricezione. Successivamente, sarà lo stesso Sportello Unico ad acquisire dalla questura e dalla Direzione territoriale del lavoro i pareri previsti sulla dichiarazione di emersione. Ricevuti i pareri, quindi, lo Sportello convocherà le parti per gli ulteriori adempimenti.

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: Francesca Puddu - Comunicazione Associativa
Telefono: 0784 233311
Fax: 0784 233301
E-mail: f.puddu@assindnu.it

Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version