PESCA | Approvata legge di riordino con nuove norme su canoni, concessioni, licenze

 

PESCA | Approvata legge di riordino

Nuove norme su canoni, concessioni, licenze

 

In data 13 marzo 2018 il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato la legge che riordina le norme in materia di pesca sui canoni, le concessioni e il rilascio delle licenze. 

I punti principali: 

  • I canoni da applicare alle concessioni demaniali marittimi per finalità di pesca, acquacoltura e attività connesse sono determinati con decreto del Presidente della Regione , previa delibera della Giunta regionale, su proposta dell'Assessore competente in materia. 
  • In attesa di determinare i nuovi canoni, a tutte le concessioni demaniali marittime si applica il canone annuo previsto dal decreto del Ministero dei trasporti. 
  • Si prevede si istituire la Direzione generale della pesca, acquacoltura e politiche del mare.
  • L'esercizio della pesca è subordinato al possesso di una delle seguenti licenze (A per la pesca professionale, B per la pesca sportiva da parte di residenti in Sardegna, C trimestrale per la pesca sportiva per i non residenti in Sardegna)
  • La licenza di pesca è costituita da un tesserino rilasciato dalla Regione Sardegnaù
  • Con decreto del Presidente della Regione, previa delibera di Giunta, sono stabiliti i requisiti da possedeere ai fini del rilascio della licenza di pesca di tipo A, le modalità di verifica, l'importo, le modalità e i tempi di versamento

 

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: Francesca Puddu - Comunicazione Associativa
Telefono: 0784 233311
Fax: 0784 233301
E-mail: f.puddu@assindnu.it
Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Legge_riordino_pesca_13_marzo_2018.pdf)Legge_riordino_pesca_13_marzo_2018.pdf147 kB
Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version